La salute è questione di equilibrio

La salute è questione di equilibrio
La vita è una continua ricerca di equilibrio.
Non confondiamo però il concetto di equilibrio con quello di staticità; ci collochiamo infatti a due estremità opposte. Il primo, vista la sua estrema precarietà, costringe a muoversi per sopravvivere, a cercare quella risonanza tra la percezione di se stessi, delle proprie necessità e quelle del mondo esterno. La staticità, al contrario, è caratteristica della morte.
Nulla è fermo in Natura, tutto è in continua evoluzione; perciò, per continuare a farne parte, dobbiamo entrare in sinergia con essa ed il suo eterno movimento che è la vita.
Nel 19esimo secolo il sacerdote Sebastian Kneipp, con i suoi metodi, ha rivoluzionato la medicina naturale. Egli ha ben compreso il concetto olistico dell’uomo e quanto sia indispensabile considerare più elementi nella vita di una persona, per assicurarne la sostenibilità stessa in una condizione di salute: concetto che equiparerei esattamente a quello di equilibrio.  Egli ha esteso le sue scoperte sugli effetti terapeutici dell’acqua e delle piante medicinali ad una filosofia visionaria che considera l’uomo e il suo ambiente naturale un’unità inscindibile. Secondo il suo approccio,  la condizione di salute dell’uomo, è basato su 5 “pilastri”: acqua, erbe medicinali, alimentazione, esercizio fisico e ordine di vita.Acqua 
Tutti conosciamo l’importanza di idratare adeguatamente il nostro organismo. Tuttavia spesso ne trascuriamo le potenzialità ad uso esterno. L’acqua così impiegata, può assicurare benefici tali da essere considerata pilastro del concetto di salute in senso olistico. Kneipp viene considerato il padre dell’idroterapia: egli impiegò e sperimentò stimoli specifici variando temperatura e applicazione dell’acqua. Migliorando la circolazione del sangue ed i processi metabolici all’interno del corpo viene rivitalizzato e purificato l’intero organismo.

Erbe medicinali 
Già prima dell’antichità le erbe medicinali svolgevano un ruolo importante contro le malattie. Kneipp ha descritto più di 150 anni fa gli effetti curativi di oltre 45 specie di piante e ha dimostrato l’efficacia in molte applicazioni. La fitoterapia ha oggi un ruolo determinante nell’accompagnare il corpo a ritrovare lo stato di salute stimolando quella forza autoguarente insita nell’organismo.

Alimentazione 
L’alimentazione è anzitutto uno strumento potentissimo a nostra disposizione che può può far ammalare, ma altresì può curare. Non a caso Ippocrate diceva “Che il tuo cibo sia la tua medicina e che la tua medicina sia il tuo cibo!”.

Esercizio fisico
Il movimento è vita: indispensabile per preservare il proprio benessere psico-fisico. L’esercizio fisico deve essere adeguato e adattato alle necessità individuali, mai eccessivo, e regolare. Esso rafforza il sistema immunitario del corpo e rimette in circolo l’energia bloccata dalle nostre emozioni.

Ordine di vita
Secondo il concetto di Kneipp, ciascuno degli elementi sopra elencati, contribuisce al raggiungimento dell’obiettivo di una vita sana e felice. Sarebbe proprio l’interazione di tutti questi elementi la base per raggiungere l’equilibrio interiore.

Paola Naletto


categorie: Naturopatia

Join event